Sicurezza & affidabilità

Come cliente CMC Markets fai parte di una società sicura, stabile e affidabile.

REGOLAMENTATA

CMC Markets UK Plc è autorizzata e regolamentata dal Financial Conduct Authority (FCA) n. 173730 ed é registrata in Italia all'Elenco delle Imprese di investimento comunitarie con succursale tenuto dalla CONSOB al n. 70.

Se sei titolare di un conto trading di CFD presso uno dei nostri uffici europei, il tuo conto è gestito da CMC Markets nel Regno Unito, e le informazioni elencate di seguito potrebbero trovare applicazione al tuo conto.

I FONDI DEI NOSTRI CLIENTI

Punti chiave:

  • Tutti i fondi dei nostri clienti classificati come retail sono detenuti in un conto bancario segregato
  • I fondi depositati per conto del cliente sono detenuti in istituzioni finanziarie di primo livello, regolarmente soggette a una valutazione completa dei rischi da parte di CMC Markets
  • CMC Markets utilizza soltanto i propri fondi per effettuare attività di copertura (o “hedging”)
  • Per quanto riguarda i margini, CMC Markets non mette a disposizione delle sue controparti i fondi dei clienti
  • CMC Markets non è esposta a debito corporate e debito sovrano

I MIEI FONDI SONO SEGREGATI?

CMC Markets è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA) nel Regno Unito, questo significa che dobbiamo essere conformi ai requisiti stabiliti dalla normativa relativa ai fondi della clientela, chiamata anche CASS.

Quando apri un conto con CMC Markets sei classificato come cliente retail, eccetto nel caso in cui tu riceva una notifica che comunica una diversa classificazione e accetti esplicitamente il “trasferimento della proprietà” dei tuoi fondi a CMC Markets.

I fondi dei clienti retail sono detenuti separatamente dai fondi propri di CMC Markets, cosicché i fondi dei clienti sono tutelati dalle leggi sulla proprietà, sui “trust” e dalla normativa in materia fallimentare. I fondi dei clienti sono protetti e quindi non utilizzabili dai creditori dell’azienda, nell’eventualità del fallimento di quest’ultima.

DOVE CMC MARKETS CUSTODISCE I FONDI SEGREGATI DEI CLIENTI?

I fondi dei clienti europei sono raggruppati insieme e di conseguenza il trattamento di questi fondi è il medesimo in tutte le nostre filiali europee. Custodiamo i fondi dei clienti retail in conti bancari segregati nel Regno Unito. Le banche utilizzate includono: Natwest, Barclays, Lloyds e HSBC. Al di fuori del Regno Unito le banche utilizzate sono Ulster Bank in Irlanda, Deutsche Bank in Germania, e HSBC in Polonia e Spagna.

Questo significa che i tuoi fondi non sono necessariamente custoditi nel tuo paese di residenza, e che le regole applicate nel Regno Unito verranno estese a tutti i fondi dei clienti europei.

COME SEGREGA I MIEI FONDI CMC MARKETS?

I fondi depositati dai nostri clienti retail europei sono custoditi in conti bancari segregati. Quando i fondi sono segregati, il denaro è custodito da una banca e non è di proprietà dell’azienda ma dei suoi clienti, è identificabile e tracciabile. Non vi sono oneri, vincoli o diritti di compensazione o di mantenimento sulla liquidità.

CMC Markets effettua riconciliazioni giornaliere dei fondi dei clienti come da requisiti FCA. Questo processo assicura che i fondi trattenuti e segregati in conti bancari riflettano accuratamente le disponibilità dei clienti retail. Il valore totale del conto trading di un cliente è trattato come disponibilità liquida del cliente. Le nostre due entità regolate dalla FCA, CMC Markets UK Plc e CMC Spreadbet Plc, sono tenute a notificare i “Client Asset Returns” (CMAR) alle autorità di controllo con cadenza mensile.

I controlli e i processi relativi ai fondi dei clienti CMC Markets sono soggetti ad un’attività di audit annuale da parte dei nostri revisori statutari (PricewaterhouseCoopers) e i risultati sono riferiti alla FCA.
Sono effettuate anche verifiche e valutazioni interne con cadenza periodica supervisionate da Direttori Non Esecutivi indipendenti.

COSA SUCCEDE AI MIEI FONDI SE CMC MARKETS VIENE POSTA IN LIQUIDAZIONE?

Nel caso improbabile in cui CMC Markets fosse posta in liquidazione (altrimenti detto evento di “primary pooling”), ai clienti retail sarebbero restituiti i loro fondi segregati, meno i costi amministrativi per la gestione e distribuzione di questi ultimi.

Qualsiasi ammanco di fondi fino a £50.000 può essere compensato, come previsto dal “Financial Services Compensation Scheme” (FSCS).

COSA SUCCEDE AL MIO DENARO SE UNA DELLE BANCHE CHE CUSTODISCE I FONDI DEI CLIENTI PER CONTO DI CMC MARKETS VIENE POSTA IN LIQUIDAZIONE?

Nel caso in cui una delle banche fosse posta in liquidazione (altrimenti detto evento di “secondary pooling”), le perdite sarebbero condivise da tutti i clienti in proporzione alla quota dei fondi detenuti presso la banca che ha dichiarato fallimento.

Nel Regno Unito, i fondi persi per questa causa sono coperti dal FSCS fino ad un valore di £75.000 a persona per istituzione.

Financial Services Compensation Scheme (FSCS)

Punti chiave:

  • Agisce come una “rete di sicurezza” per clienti di società autorizzate
  • Offre fino a £50.000 a clienti idonei nel caso in cui un’impresa d’investimento cessi l’attività con un ammanco nei fondi segregati dei clienti
  • Offre fino a £75.000 a clienti idonei nel caso in cui la banca dove sono custoditi i fondi dei clienti sia sottoposta a procedura di fallimento

FSCS è il fondo di compensazione di ultima istanza del Regno Unito per i clienti di società di servizi finanziari autorizzate. Questo è stato creato l’1 Dicembre 2001, quando il “Financial Services and Markets Act 2000” è entrato in vigore e agisce come una “rete di sicurezza” per clienti di di società di servizi finanziari autorizzate (per esempio società di servizi finanziari regolate dalla FCA come CMC Markets).
Utilizzare lo schema non ha costi, ma per beneficiare della compensazione bisogna avere i requisiti necessari come stabilito dalle regole dell’FSCS. Che generalmente copre i privati e alcune piccole aziende.

Ulteriori informazioni relative all’FSCS possono essere ottenute sul sito www.fscs.org.uk o chiamando l’assistenza telefonica al numero +44 (0) 20 7741 4100 o 0800 678 1100.