Esempi di trading con i CFD


Esempi di trading con i CFD

Il tuo profitto o la tua perdita sono calcolati come la differenza tra il prezzo d'acquisto e il prezzo di vendita dello strumento con cui si sta facendo trading. Ricordati che i prezzi sono sempre quotati con il prezzo di vendita sulla sinistra e il prezzo d’acquisto sulla destra.

Esempio: Compro ABC plc
In questo esempio, ABC plc é quotata a €15,99/16,00. Assumiamo tu voglia comprare 1.000 CFD su azioni (unitá) perché pensi che il mercato salirá. ABC plc presenta un margine del 5%, ciò vuol dire che é necessario depositare solo il 5% del valore della posizione. In questo esempio, il margine per aprire una posizione sará pari a €800 (5% x (1.000 (unitá) x €16,00 (prezzo)). Ricorda che, se il prezzo si muove contro di te, é possibile perdere più del margine iniziale depositato di €800

Scenario A: operazione in profitto
La tua previsione era corretta e il prezzo é salito nell’ora successiva a €16,25/16,26. Decidi di chiudere la tua posizione vendendo a 16,25 (il prezzo di vendita corrente).
Il prezzo si é mosso di 25 centesimi (16,25 – 16,00) in tuo favore. Moltiplicando questo numero per la dimensione della tua posizione (1.000 unitá) si ottiene un profitto di €250.

Scenario B: operazione in perdita
Sfortunatamente, la tua previsione era sbagliata e il prezzo di ABC plc é sceso nell’ora successiva fino a 15,49/15,50. Pensi che il prezzo possa continuare a scendere, pertanto, per limitare le tue perdite potenziali, decidi di vendere a 15,49 (il prezzo di vendita corrente) per chiudere la tua posizione.
Il prezzo si é mosso di 51 punti (16,00 – 15,49) contro di te. Moltiplicando questo numero per la dimensione della tua posizione (1.000 unitá) si ottiene un perdita di €510.

Esempio: Vendo ABC plc
In questo esempio, ABC plc é quotata a €15,99/16,00. Assumiamo tu voglia vendere 1.000 CFD su azioni (unitá) perché pensi che il prezzo possa scendere. ABC plc presenta un margine del 5%, il che vuol dire che é necessario accantonare solo il 5% del valore totale della posizione. In questo esempio, il margine per aprire la posizione sará pari a €799,50 (5% x (1.000 x 15,99)).

Ricorda che, se il prezzo si muove contro di te, é possibile perdere più del margine iniziale di €799,50.

Scenario A: operazione in profitto
La tua previsione era corretta e il prezzo é sceso a 15,49/15,50. Decidi di chiudere la tua posizione comprando a €15,50 (il nuovo prezzo d’acquisto).

Il prezzo si é mosso di 49 pence (15,99 – 15,50) in tuo favore. Moltiplicando questo numero per la dimensione della tua posizione (1.000 unitá) si ottiene un profitto di €490.

Scenario B: operazione in perdita
Sfortunatamente, la tua previsione era sbagliata e il prezzo di ABC plc é salito a 16,49/16,50. Decidi di fermare le tue perdite e comprare a 16,50 (il nuovo prezzo d-acquisto) per chiudere la posizione.

Il prezzo si é mosso di 51 punti (16,50 – 15,99) contro di te. Moltiplicando questo numero per la dimensione della tua posizione (1.000 unitá) si ottiene un perdita di €510.

Ti ricordiamo che i nostri requisiti di margine si applicano unicamente alle posizioni aperte nette.


Commissioni

Sui CFD su azionario viene applicata una commissione per ogni trade eseguito. Posizioni su azioni UK hanno un costo di 8 punti base (0,08%) con una commissione minima di €5 per eseguito.

Per determinare l’ammontare della commissione da pagare, é necessario moltiplicare la dimensione della tua posizione per il tasso applicato.

Nell’esempio precedente di ABC Plc, la commissione per aprire una posizione sará calcolata come segue: 1.000 (unitá) x 16,00 pence (prezzo) x 0,08% = €12,80.

La commissione per chiudere una posizione sará calcolata come segue: 1.000 (unitá) x 16,25 pence (prezzo) x 0,08% = €13,00.


Costi di mantenimento

Se detieni una posizione aperta dopo le 17:00, orario di New York (23:00 ore italiane), sará applicato un costo di mantenimento, o se la posizione ha una scadenza fissa, il costo é incorporato direttamente nel prezzo dello strumento.

Il costo di mantenimento é calcolato in base al tasso interbancario nella valuta in cui lo strumento é denominato. Per esempio, l’indice UK 100 (Sterline inglesi) é basato sul tasso London Interbank Offered Rate (LIBOR). Per operazioni d’acquisto, applichiamo un tasso del 2,5% più il LIBOR, mentre per operazioni di vendita, ricevi il LIBOR meno il 2,5%, a meno che il tasso interbancario sottostante é uguale o minore al 2,5%. In questo caso, una posizione di vendita prevederebbe un costo di mantenimento.

Puoi vedere i costi di mantenimento storici cliccando sul menu account e successivamente sul pannello “Storico”.