Cosa sono i CFD?

I Contratti per Differenza (CFD) sono un modo flessibile per fare trading sui movimenti di prezzo di strumenti come azioni, indici, commodities, valute e Titoli di Stato.

Contrariamente a comprare azioni, fare trading con i CFD non comporta il possesso dello strumento sottostante, pertanto non è necessario pagare i costi associati a possedere fisicamente lo strumento, come costi di gestioni e imposte di bollo. Ciò vuol dire che puoi anche vendere uno strumento e ricomprarlo in un secondo momento. Questa strategia è conosciuta come “andare short”.
Per esempio, immagina che una compagnia petrolifera abbia previsto profitti record e pensi che il prezzo possa salire. Decidi di comprare 10.000 unità a 19,50 £. Se il prezzo sale, da 19,50 a 19,90 £, otterresti un profitto di 40 centesimi. Con una posizione di 10.000 unità, il tuo profitto ammonterebbe a 4.000 £. Tuttavia, se il prezzo scende di 40 centesimi, otterresti una perdita di 4.000 £.

  • buy_icon_new.jpg

    Comprare in un mercato al rialzo

    Se compri un prodotto che pensi possa salire di valore, e supponendo che la tua previsioni sia corretta, potresti vendere il prodotto in un secondo momento, ottenendo un profitto. Tuttavia, se la tua previsione è sbagliata e il valore scende, otterresti una perdita.

  • sell_icon_new.jpg

    Vendere in un mercato al ribasso

    Se vendi un prodotto che pensi possa scendere di valore e la tua previsione risulta essere corretta, puoi comprare il prodotto ad un prezzo minore ottenendo così un profitto. Se la tua previsione non è corretta e il valore sale, otterresti una perdita.

  • margin_icon_new.jpg

    Fare trading a margine

    I CFD sono strumenti a leva, il che significa che è necessario depositare soltanto una percentuale del valore complessivo della posizione da aprire. I tassi dei margini con CMC Markets possono variare dallo 0.25% al 20% a seconda dello strumento scelto. E’ possibile perdere più del deposito iniziale, pertanto è importante capire a pieno qual è la tua esposizione totale e imparare ad usare gli strumenti per la gestione del rischio, come ad esempio ordini stop loss, take profit, ordini stop ad entrata, trailing stop loss o ordini boundaries in modo da gestire il rischio in maniera efficiente.

  • spread_icon_new.jpg

    Lo spread

    I prezzi dei CFD sono quotati in coppia, il prezzo d’acquisto e il prezzo di vendita. Lo spread è la differenza tra questi due prezzi. Se pensi che il prezzo possa scendere, userai il prezzo di vendita. Se pensi che il prezzo possa salire, userai il prezzo d’acquisto. Per esempio, se stai vedendo il prezzo dell’indice UK 100, potrebbe apparire come segue:

    UK 100 6300 / 6301
    Compra a 6.301 se pensi che UK100 possa salire di valore.
    Vendi aa 6.300 se pensi che UK100 possa scendere di valore.

    In questo esempio, lo spread per l’indice UK 100 è di 1 punto.

    Per un elenco completo di tutti i costi associate ai CFD, visita la sezione costi del trading con i CFD.